Primo maggio: in corteo con lo striscione RSU?

Care colleghe, cari colleghi,
lunedì è il Primo Maggio, Festa del Lavoro.

Quest’anno cade anche il 70° anniversario della strage di Portella della Ginestra, la prima strage dell’era repubblicana, nonché – secondo molti – la prima strage di Stato.

Abbiamo pensato che potrebbe essere un’ottima occasione per iniziare ad usare lo striscione RSU, acquistato lo scorso anno grazie ad una sottoscrizione a cui molti/e di noi hanno aderito.

Sappiamo che ogni anno sono diversi i colleghi e le colleghe che partecipano al corteo CGIL-CISL-UIL (anche quest’anno: partenza in piazza Garibaldi alle 9.30, conclusione in piazza della Loggia).

Vi proponiamo di ritrovarci tutti/e dietro lo striscione RSU.
Avrebbe per noi una valenza simbolica importante; sarebbe un modo per affermare la nostra volontà di contare, procedendo in termini unitari.

Chi ci sta?

Riuscite a farci avere un tempestivo riscontro? (Intervenendo sul sito con un commento o anche via mail.)

Decideremo in base alle risposte arrivate entro venerdì mattina.
E naturalmente faremo seguire un aggiornamento al riguardo.

Grazie per l’attenzione.
Enrico Fornoni
(coordinatore RSU)

8 commenti su “Primo maggio: in corteo con lo striscione RSU?”

  1. Io ci sono e trovo un’ottima idea camminare, unitariamente in corteo, dietro al nostro striscione.
    Speriamo di essere in tanti.

    Buon 1* Maggio a tutti noi!
    regina

  2. Io partecipo a distanza. Sarò a suonare con la Fanfara nel paese accanto al mio.
    La musica allieta il lavoro e lo accompagna.
    Sarò con voi, dietro allo striscione RSU, con il pensiero.
    Ciao m. luisa

Lascia un commento