Comunicato RSU n° 5 – 30 Aprile 2015

Care colleghe e cari colleghi,
in questo periodo si sono svolte alcune importanti contrattazioni.
L’otto aprile è stata firmata dalla RSU e dalle organizzazioni sindacali l’ipotesi di accordo sul piano delle azioni positive, questa firma permetterà per l’anno 2015 lo stanziamento dei fondi per finanziare i rimborsi, per i colleghi che vorranno usufruire del piano delle azioni positive, per asili nido, centri estivi, centro di primo ascolto.
L’ipotesi di accordo è visualizzabile a questo link Ipotesi di Accordo

Il giorno ventiquattro aprile si è svolto un incontro di contrattazione tra i punti all’ordine del giorno c’era il piano di assistenza sanitaria integrativa. La RSU, così come deciso dall’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori, ha accettato che i soldi prima provenienti dall’affitto degli spazi delle macchinette del caffè venissero utilizzati per avviare l’iter che potrebbe portare alla stipula di un piano di assistenza sanitaria integrativa a favore del personale dal 2016. Si riserva di presentare osservazioni sul capitolato. Ha ribadito che ritiene necessario recuperare il valore di salario accessorio e si impegna a presentare delle proposte in questo senso.

L’amministrazione ha informato la RSU di avere intenzione di utilizzare per il personale che lavora nelle portineria di un abbigliamento distintivo. La RSU ha convenuto su una soluzione che possa essere poco dispendiosa.

L’amministrazione ci ha informato dei risultati degli esami legati ai corsi antincendio: è emerso il problema dello scarso numero dei lavoratori che hanno superato l’esame. La RSU esprime preoccupazione legata alla preparazione dei lavoratori, alla qualità del percorso formativo previsto e alla sicurezza sui luoghi di lavoro. E’intenzione della RSU ascoltare i lavoratori che hanno partecipato ai corsi antincendio.

La RSU il 28 Aprile si è riunita per discutere della contrattazione e ha deciso di mettersi a disposizione delle colleghe e dei colleghi, in date che verranno comunicate, per ascoltare le lavoratrici e i lavoratori delle Segreterie Studenti, di Economia e Giurisprudenza e di Ingegneria sulla recente riorganizzazione amministrativa.

Lascia un commento