Comunicato RSU n° 2 – 26 Marzo 2015

Care colleghe e colleghi questo 23 marzo si è svolto un incontro di contrattazione.
Questo l’ordine del giorno:

1) Comunicazioni dell’Amministrazione.
2) Informazione su riorganizzazione delle strutture amministrative ai sensi dell’art. 6 comma 3 del CCNL 16.10.2008.
3) Discussione su garanzia dei servizi essenziali in caso di sciopero.
4) Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa.
5) Piano azioni positive (ex art. 14 c. 3 CCNL).
6) Disciplina vestiario personale delle portinerie.

Per la RSU erano presenti tutti tranne Francesco Trainini e Giovanni Cultraro, per l’amministrazione erano presenti il Dott. Periti, il Dott. Panetta, il Dott. Fattore e il Prof. Marioli.

Abbiamo affrontato come primo punto l’informativa sulla riorganizzazione delle strutture amministrative: abbiamo chiesto la sospensione del processo di riorganizzazione per permettere una maggiore condivisione di questo processo con il personale coinvolto e un’adeguata formazione.
L’amministrazione ha ritenuto di non volere accogliere la nostra istanza.
Riteniamo quindi di dover evidenziare che il personale non mancherà di impegno, ma eventuali problemi che potranno sorgere nel funzionamento delle strutture riorganizzate saranno da imputare, a nostro avviso, alle mancanze sopra evidenziate.
Abbiamo informato l’amministrazione di volere ascoltare le lavoratrici e i lavoratori in assemblea su questo punto.

Si è deciso di rinviare la discussione sulla garanzia dei servizi essenziali in caso di sciopero.

Su richiesta dei revisori è stata portata l’esigenza di utilizzare diversamente i soldi che vengono dall’affitto degli spazi delle macchinette del caffè. L’amministrazione propone di utilizzarli in un piano di assistenza sanitaria integrativa che, nelle intenzioni, dovrebbe partire in via sperimentale per un anno dal 2016.
La RSU ritiene anche su questo di dover ascoltare le lavoratrici e i lavoratori in assemblea (in allegato trovate il capitolato del bando). Chiediamo, in vista di un prossimo incontro, di inviarci osservazioni in merito.

Ci è stata indicata la ripartizione dei fondi per il piano delle azioni positive. La RSU si riserva di darne una valutazione nel prossimo incontro.

Ci è stata comunicata la volontà di reintrodurre le divise per il personale di portineria.

Lascia un commento