Attendiamo una risposta dal Magnifico Rettore – Prossima Assemblea

Informo colleghe e colleghi che ad oggi non abbiamo ricevuto una risposta alla nostra richiesta di incontro del 29 settembre, già pubblicata sul sito.
Pubblichiamo ora anche il sollecito protocollato in data 5 ottobre, a cui sono seguiti contatti informali che ci hanno portato a proporre di svolgere l’incontro in data 23 o 24 ottobre.

Attendiamo una risposta dal Magnifico Rettore.

Colgo l’occasione per anticipare che l’Assemblea del personale sarà convocata per Martedì 7 novembre, che abbiamo individuato come prima data utile per fare il punto sul Fondo Comune di Ateneo, dopo il Cda del prossimo 31 ottobre.

Cari saluti.
Enrico Fornoni
(coordinatore RSU)

Lettera al Rettore_FCA_171005

3 commenti su “Attendiamo una risposta dal Magnifico Rettore – Prossima Assemblea”

  1. La pubblicazione di stamane mi ha fatto ripensare alla campagna elettorale, ai programmi elettorali presentati da ogni candidato in varie sedi cercando di raggiungere più persone possibili, le modalità di presentazione, i contenuti, l’atmosfera che si era creata, l’attesa del giorno delle elezioni, i risultati parziali…….

    Sono andata a rivedere, e sono pubblicati nelle pagine Web dell’Ateneo, fra i programmi elettorali il programma elettorale del Magnifico Rettore con i suoi ricchissimi contenuti.

    Non ve lo ripropongo tutto perché trattasi di 37 pagine, ma vi invito a rileggere quello che lo stesso Proff. Tira chiama preambolo, da pag 11 a 13 compresa.

    C’è TUTTO, è un’apertura a 360 gradi e allora mi chiedo: perché esitare tanto ad incontrare il PTA con i suoi rappresentanti?Perchè “non venirci incontro”?

    Massardi M. Luisa

    1. Cara Maria Luisa,
      ho pensato la stessa cosa. Ricordo molto bene la campagna elettorale e il prof. Tira mi era sembrato uno dei più “seri” sui rapporti tra le componenti universitarie. E qui parliamo di RSU, un organismo di rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici che ha (o dovrebbe) avere piena dignità di ascolto, nonché di trattativa sulle tematiche di lavoro.

  2. Oltre al commento lasciato sotto quello di Maria Luisa, penso al fatto che ottenere un incontro come RSU e doverlo sollecitare per settimane a “suon” di richieste protocollate è davvero un atteggiamento che reputo svilente e avvilente per le RSU e per noi tutti/e. (amen)

Lascia un commento